Comitato Scientifico A.Ba.Co.

Gli esperti che collaborano con noi vari campi di intervento.

Cominato Scientifico A.Ba.Co.2024-07-10T06:42:09+00:00

Mario Apicella

Profilo professionale

Nato nel 1957 a Bari e vive da oltre 20 anni in Toscana.
Attivista del Collettivo politico di Agraria, si è laureato nel 1984 in Scienze Agrarie e pratica la libera professione esclusivamente nell’ambito delle aziende biologiche, collaborando con Associazioni e istituzioni virtuose per valorizzare la biodiversità agraria e la gestione agroecologica dei territori.
Portavoce dell’Associazione Biodistretto del Monte Amiata e promotore con tantissimi agricoltori di tutta Italia del Comitato Nazionale di Coordinamento e di Azione per l’Evoluzione agricola, mantiene una specifica attenzione per l’alimentazione naturale ed il consumo consapevole, scrivendo interventi sugli argomenti a lui più familiari e rilasciando puntuali interviste in diversi Canali Web

Margherita Ciervo

Profilo professionale

Professoressa Associata in Geografia Economico-Politica presso il Dipartimento di Economia, Management e Territorio dell’Università di Foggia. Associate Researcher presso LAPLEC, Laboratory for the analysis of places, landscapes and European countryside, University of Liège (Belgio). Titolo onorifico “Collaboratrice dell’Università di Liège” (dal 2017). Seminari in corsi universitari in Italia e all’estero. Docente Cattedra UNESCO “Sistemi economici e diritti umani” presso l’Università Nazionale de La Plata (Argentina). Attività di ricerca in Bolivia, Brasile, Colombia, Ecuador, Belgio, Francia, Italia e Lussemburgo. Socia fondatrice dell’Osservatorio Interdisciplinare sulla Bioeconomia (OIB), www.osservatoriobioeconomia.it.
Partecipazione a progetti e reti di ricerca internazionali e nazionali. Pubblicazioni articoli in riviste scientifiche nazionali e internazionali. Destinataria di cinque premi per l’attività di ricerca e divulgazione scientifica. Membro di società scientifiche, comitati scientifici di valutazione, comitati di referaggio e dell’Albo dei Revisori per la Valutazione dei Programmi e Prodotti di Ricerca Ministeriale (Settore: SH3_1, Ambiente, risorse e sostenibilità). Componente di Collegi di Dottorato di Ricerca in economia, cultura, ambiente, sostenibilità e territorio. Componente Comitato di Tesi in Scienze, Università di Liegi (dal 2020). Componente Associazione dei Geografi Italiani, Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, Società Geografica Italiana e della Società di Studi Geografici. Collabora con il Bollettino della Società Geografia Italiana e la Rivista Geografica Italiana. Attività di referaggio per riviste scientifiche italiane e internazionali. Principali temi di ricerca: geografia economica e politica delle risorse idriche e delle altre risorse naturali, energie rinnovabili, bioeconomia, modelli di produzione ed effetti territoriali, relazioni di dipendenza-dominazione ai vari livelli della scala spaziale, beni comuni, partecipazione sociale, organizzazione socio-economica e trasformazione dei territori rurali. Fra le sue pubblicazioni: “Geopolitica dell’acqua” (Carocci, 2010); “Il disseccamento degli ulivi in Puglia. Evidenze, contraddizioni, anomalie, scenari. Un punto di vista geografico” (Società Geografica Italiana, 2020). Ha curato il volume “La Strategia di bioeconomia è sostenibile? Territori, impatti e scenari” (Società dei Territorialisti, 2022).

Giovanni Damiani

Profilo professionale

Biologo. È nel Consiglio Direttivo Nazionale di Italia Nostra e presidente di G.U.F.I. (Gruppo Unitario per le Foreste Italiane). Già direttore generale dell’ANPA (Agenzia Nazionale per la Protezione dell’Ambiente) e direttore tecnico dell’ARTA_Abruzzo, componente della Commissione V.I.A. Nazionale presso il Ministro dell’Ambiente del Territorio e del Mare. Ha svolto per dodici anni docenze all’Università della Tuscia-Viterbo e seminari e docenze diffuse in varie università, Istituzioni e località italiane. Componente di numerose società scientifiche, è autore di saggi e pubblicazioni su riviste internazionali referate e di articoli divulgativi. Svolge un’intensa attività militante in difesa dell’ambiente.

Patrizia Gentilini

Profilo professionale

Laureataa in Medicina e Chirurgia a Bologna nel 1975, specializzazione in Oncologia a Genova nel 1980 e in Ematologia a Ferrara nel 1988; nel 2003-2004 Corso biennale di Perfezionamento in Medicina per i Paesi in via di Sviluppo presso Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma.
Ha lavorato nei consultori familiari e dal 1979 nel reparto di Oncologia dell’ASL di Forlì, occupandosi sia di Prevenzione-Diagnosi Precoce che di Terapia ed in particolare di pazienti con patologie oncoematologiche. Dal 1995 fino al collocamento a riposo Responsabile Modulo Onco-Ematologia dell’AUSL di Forlì. Da oltre 20 anni ha come interessi prioritari quello della Prevenzione Primaria e della difesa della Salute Pubblica attraverso la riduzione delle esposizioni a tossici ambientali. Si è occupata in particolare dei rischi derivanti da cattiva gestione dei rifiuti (inceneritori/discariche), da combustione di biomasse, da esposizione a pesticidi, diossine e inquinanti ambientali in generale, nonché dei danni alla salute da esposizione a campi elettromagnetici. È Autore di decine di articoli divulgativi sui temi suddetti e relatore a centinaia di iniziative promosse anche dagli Ordini dei Medici in tema di ambiente-salute. E’ stato perito di parte gratuito in procedimenti giudiziari in cause di contaminazione ambientale e portavoce della “Campagna Nazionale in difesa del Latte Materno dalle contaminazioni ambientali”. Per oltre 15 anni e fino al 2020 ha ricoperto ruoli direttivi nell’Associazione dei Medici per l’Ambiente e per 13 anni ha avuto un Blog sul Fatto Quotidiano. Dal 2021 fa parte della Commissione Medico Scientifica indipendente (www.cmsindipendente.it) sorta per chiedere, sulla base delle migliori prove disponibili, un dibattito chiaro e trasparente sulla pandemia Covid 19 e vaccini mRNA. È componente del Comitato Scientifico della Fondazione Allineare Sanità e Salute.

Ferdinando Laghi

Profilo professionale

Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e poi specializzato in Medicina Interna e in Ematologia Generale. Ha prestato servizio al Policlinico “A. Gemelli” di Roma, prima di tornare in Calabria, dove ha diretto per circa 20 anni la Divisione di Medicina Interna dell’Ospedale di Castrovillari (CS). Ha pubblicato oltre 70 lavori scientifici su riviste nazionali e internazionali e partecipato a iniziative e trasmissioni su media, nazionali e internazionali, sul rapporto tra Ambiente e Salute. Da oltre 25 anni si occupa di problemi Salute-Ambiente correlati. Nel 2019 è stato eletto a Vienna, con mandato biennale, Presidente dell’International Society of Doctors for the Environment – Associazione Internazionale Medici per l’Ambiente- (ISDE), con sede a Ginevra, riconosciuta dall’OMS e dall’ONU. Vice-Presidente nazionale di ISDE – Italia. Ha svolto intensa attività di advocacy in numerosissime aree di crisi ambientale, offrendo supporto tecnico-scientifico. Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani, produzione di energia da processi di combustione di origine antropica ed esposizione a campi elettromagnetici, sono gli ambiti di suo interesse principale ricevendo numerosi riconoscimenti, tra cui quelli del WWF, dell’Accademia dei Lincei di Roma e la cittadinanza onoraria del Comune di Serrungarina, nelle Marche. È stato audito dalla Commissione Ambiente della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. È nel Consiglio Direttivo del Gruppo Unitario per le Foreste Italiane (G.U.F.I.), ha fatto parte del Consiglio Direttivo dell’Ente Parco Nazionale del Pollino ed è membro del Comitato per i Beni Comuni (oggi Generazioni Future) ‘Stefano Rodotà’. È stato tra i fondatori, nel 1999, dell’Associazione Ambientalista ‘il riccio’, di Castrovillari, ed è attualmente Presidente dell’Associazione cittadina ‘Solidarietà e Partecipazione’, di Castrovillari, attiva in ambito sociale, locale e territoriale, da oltre 15 anni. È stato eletto per tre volte -nel 2007, 2012 e 2015 Consigliere comunale di Castrovillari, nelle Liste Civiche promosse dall’Associazione. Nell’ottobre 2021 è stato eletto Consigliere Regionale della Regione Calabria.

Daniela Poli

Profilo professionale

Professoressa ordinaria in Tecnica e Pianificazione Urbanistica all’università di Firenze e Presidente del Corso di Studio Magistrale in Pianificazione e Progettazione della Città e del Territorio (PPCT) della Scuola di Architettura con sede al Pin di Prato. Coordina il Laboratorio di Analisi della Città del Territorio e del Paesaggio nel Cds Triennale in Pianificazione della Città del Territorio e del Paesaggio e il Laboratorio di Progettazione del Territorio nel Cds Magistrale PPCT. È direttrice della collana editoriale Territori della Firenze University Press. Dirige il Laboratorio di Progettazione Ecologica degli Insediamenti del Dipartimento di Architettura. È stata visiting professor all’università di Bordeaux-Montaigne.
Dal 2011 nel Direttivo e Comitato scientifico della Società dei Territorialisti e delle Territorialiste (SDT) per un approccio integrato e multidisciplinare al progetto del territorio orientato alla ricomposizione dei saperi e pratiche di autogoverno e di autosostenibilità.
Ha svolto ricerche teoriche e applicative sulla descrizione, rappresentazione e valorizzazione del patrimonio territoriale e del paesaggio in ottica interattiva. Collabora con comunità, gruppi di azione locale ed enti pubblici nazionali e internazionali, coordinando gruppi di ricerca per progetti come la Biorégion in Aquitania, il Progetto di territorio nella regione mineraria di Lens-Lille, i Piani paesaggistici di Puglia e Toscana, il progetto di parco agricolo in riva sinistra d’Arno, la riarticolazione bioregionale della città metropolitana di Firenze. Ha coordinato la ricerca “Lo sguardo territorialista di Leonardo da Vinci. Il cartografo, l’ingegnere idraulico, il progettista di città e territori” riconosciuta dal Comitato nazionale per le celebrazioni leonardiane.”

Bartolomeo Schirone

Profilo professionale

Nato a Bari nel 1953 e laureato in Scienze Biologiche, è Professore ordinario di Selvicoltura e Assestamento forestale presso l’Università della Tuscia (Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali, DAFNE), docente di Dendrologia e Dasologia montana, Selvicoltura e Restauro Forestale e Ambientale, Conservazione della Biodiversità e Vivaistica Forestale;
Presidente del Corso di Laurea in Scienze della Montagna (sede di Rieti); Presidente della Società Italiana di Restauro Forestale.
È autore di circa 300 pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali.
Ha coordinato diversi progetti di ricerca nazionali e internazionali e ha redatto il piano di gestione forestale di vari parchi e aree protette.

Hai bisogno di una consulenza personale?

Non esitare a contattarci, la consulenza è gratuita.