Agevolazioni per i servizi di telefonia mobile e fissa per i consumatori con disabilità

Con la Delibera n. 290/21/CONS, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) disciplina, le misure per i cittadini con disabilità riguardo i servizi di comunicazione, sia da postazione fissa che mobile.
Le agevolazioni inquadrate nella delibera si rivolgono a persone non vedenti ; sorde ; con gravi limitazioni della capacità di deambulazione (come stabilito da specifiche circolari INPS)

Le misure intervengono sul canone mensile – Offerte tariffarie agevolate – Fatturazione accessibile – Servizi di assistenza dedicati.
Gli operatori di rete fissa e mobile sono tenuti a predisporre per le persone con disabilità una gamma diversificata di offerte tariffarie agevolate (ridotta almeno 50% canone mensile), da applicarsi al prezzo base di tutte le offerte flat e semiflat voce e dati, nonché delle offerte di solo traffico dati.
Le offerte devono esser presentate in maniera chiara e trasparente. Quelle presentate sul WEB devo esser mostrate in una “sezione dedicata”, nella quale i contenuti dovranno essere redatti in conformità alle linee guida WCAG (pagine conformi a rendere i contenuti Web più usabili dagli utenti in generale e nello specifico ai disabili). La “home page”, di questa sezione dovrà esser identificata con la denominazione “Agevolazioni per utenti con disabilità”, con informazioni sulle offerte di rete fissa e mobile e sui requisiti per l’ottenimento delle agevolazioni, compreso il modulo di richiesta.

La fatturazione deve essere predisposta in modalità gratuita, senza costi aggiuntivi e in formato PDF o compatibile. Va inoltre prevista la possibilità per questi utenti di nominare una persona che possa interagire per loro conto sull’offerta. Vanno anche predisposti servizi di assistenza con personale formato a tali attività, con un canale di comunicazione dedicato ai soli utenti con disabilità, nella fascia oraria 8-24.
Le segnalazioni di guasti da parte di utenti con disabilità, devono essere gestite prioritariamente rispetto a contemporanee richieste pervenute da altri utenti.

Per ottenere le agevolazioni, i consumatori interessati devono presentare domanda all’operatore di telefonia con cui hanno sottoscritto il contratto.
Alla domanda devono essere allegati i documenti necessari a comprovare la disabilità.

Scadenza – le agevolazioni previste dalla delibera n. 290/21/CONS sono valide salvo proroghe fino al 31 dicembre 2024.

Si può dire che i diritti e i meccanismi previsti nella Delibera n. 290/21/CONS possono esser un’opportunità anche se va migliorata sopratutto in termini di risorse destinate e di controlli sulle aziende in termini di piena applicazione di quanto stabilito (vedi gestione servizi assistenza).

Link a documenti di riferimento

Legge 5 febbraio 1992, n. 104, recante “Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”;
Decreto ministeriale 5 febbraio 1992, recante “Approvazione della nuova tabella indicativa delle percentuali d’invalidità per le minorazioni e malattie invalidanti”;
Legge 3 aprile 2001, n. 138, recante “Classificazione e quantificazione delle minorazioni visive e norme in materia di accertamenti oculistici” e, in particolare, gli articoli 2 e 3, contenenti le definizioni di soggetti ciechi totali e parziali;

Invia segnalazione ad Abaco per il mancato rispetto della Delibera 290/2011

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta aggiornato/a su tutte le nostre campagne

Leggi altri articoli